Pied-de-poule--il-fascino-intramontabile-della-fantasia-optical-nelle-collezioni-Forpen

Pied de poule: il fascino intramontabile della fantasia optical nelle collezioni Forpen

Se dici pied de poule, pensi subito a una tendenza moda timeless che fa dell’eleganza la sua cifra stilistica.

Se dici pied de poule, pensi subito a una tendenza moda timeless che fa dell’eleganza la sua cifra stilistica.
Amatissimo dal mondo Royal, il pied-de-poule ha varcato i confini delle Corti di tutta Europa per incontrare l’energia rinnovatrice dello street style.
Oggi, questo tessuto è ancora in grado stupire e affascinare e Forpen ne ha fatto uno dei protagonisti della sua moda fall winter.
Ma dove nasce questo pattern e come ha fatto a ritagliarsi un ruolo da protagonista del prêt-àporter dagli anni 40 fino ad oggi?

 

Quando e come è nato il tessuto pied de poule

Nato in Scozia intorno al 1800, il termine pied de poule deriva il realtà dal francese e significa “zampa di gallina” ma è noto anche con il termine di houndstooth.
Si tratta della più celebre fantasia optical e il suo nome deriva dalla trama formata da filati ritorti che alternano quattro fili chiari e quattro scuri in modo da ottenere un disegno quadrettato che ricorda proprio l’orma di una gallina. Fa parte della famiglia dei tartan, cioè appartiene a quel genere di filati che indichiamo genericamente come scozzesi.
Originariamente veniva utilizzato per proteggere i pastori dal freddo ma nei primi del ‘900 il pied de poule acquistò nobiltà divenendo amatissimo dai reali.
Fu negli anni ‘40, però, che la moda iniziò a interpretarlo per farne capi divenuti oggi ricercatissimi pezzi vintage.
Proprio a quei tempi, infatti, Chanel e Dior infatti iniziarono a creare tailleur e capispalla in tartan bianco-nero e ancora oggi nelle loro collezioni più sofisticate e affascinanti è possibile scovare capi in pied de poule.

 

Le dive che l’hanno amato facendolo diventare emblema del loro stile

Sono tante le donne celebri che hanno indossato questa fantasia con tocco personale.
Da Lady D a Lady Gaga, passando per modelle, attrici e influencer come Cara Delevingne e Chiara Ferragni.
Lo charme di un capo optical black and white non accenna a tramontare perché il pied de poul è una fantasia classica, non passa mai di moda ed è capace di diventare fil rouge degli outfit quotidiani.
Forpen l’ha fortemente voluto nella nuova collezione sia per imprimersi su capi unici come i tailleur femminili sia per conferire un’allure parigina e urban lover a pantaloni skinny e bag a mano.

 

Ecco tre interpretazioni del pied de poule firmate Forpen

Leggings con maxi pied de poule e lupetto
Chi lo ha detto che il quadretto a zampa di gallina deve essere per forza indossato in maniera classica?
La proposta Forpen vede la stampa impressa sui pants più cool di stagione che, abbinati al lupetto monocrome, dà vita a una interpretazione rock e audace della fantasia.

Il tocco in più Forpen?
Gli
stivaletti Beatles in vera pelle nera!

Blazer e pantaloni palazzo in pied de poule

Se ciò che cercate è un completo da indossare da oggi a sempre, questo è ciò che fa per voi, senza contare che giacca e pantaloni possono essere indossati anche da soli abbinati a capi diversi per essere reinventati un’infinità di volte.

Forpen consiglia: il tocco di ottanio di un sottogiacca che illumina il look e gli dona nuovo spessore.

Borsa shopper pied de poule

Per chi desidera sfoggiare questa fantasia davvero ogni giorno, ecco l’accessorio più sorprendente di questa fall winter collection: la bag squadrata con manici corti.
Ideale come borsa da ufficio, può sostituire la noiosa ventiquattro ore, ma può essere molto di più, vale a dire il tocco glam di tutti gli urban outfit invernali.

Torna in alto

DIVENTA #FORPENLOVERS! Subito per te un

10% di sconto.

Ricevi in anteprima tutte le promozioni e scopri le ultime novità!