Qualcuno ha detto che il viaggio inizia dentro sé stessi, ed è per questo che Forpen lascia le valigie sul letto e inizia la più affascinante delle esplorazioni, quella dentro i volti della gente che ogni giorno affronta il proprio percorso quotidiano.

Lidia, Anna, Stefano, Leo: ci hanno raccontato le loro storie e ci hanno fatto capire perché hanno scelto lo stile Forpen For People.

 

lidia foto

 

Lidia

La mia è una storia di ascolto, di empatia, di salvaguardia dei diritti di chi ha subìto un danno o un torto.

Abito a Roma e sono un’avvocato, trascorro le mie giornate tra studio e tribunale e ho bisogno di abiti che mi facciano sentire sempre adeguata alle diverse situazioni per questo ho scelto lo stile Forpen.

Prediligo i tailleur pantalone che abbino a maglie e camicie, in modo che anche quando decido di togliere la giacca resto comunque in ordine. Scelgo Forpen anche per gli accessori, che mi consentono di far apparire un completo sempre diverso.

Mi piace indossare borse capienti che possono contenere anche documenti, scarpe con tacco comodo e foulard e sciarpe che arricchiscono e colorano ogni outfit.

 

Anna

Mi definisco hairstylist per passione, mamma per professione. Scherzo, ma davvero non so quale sia il mestiere più difficile per chi decide di conciliare lavoro e famiglia.
Azzurra e Luna sono le mie ragazze speciali, alle quali oltre ai compiti ogni tanto mi tocca fare il balayage. 

Ho scelto di vestire Forpen perché mi consente di sentirmi donna e di non dover rinunciare alla femminilità.

Anche in salone indosso tute e jumpsuit che coniugano bellezza e comodità. Scelgo accessori comfy, scarpe comode e cappelli che per me, che non ho mai tempo di fare la piega, sono indispensabili.

anna foto
stefano foto

 

Stefano

Ingegnere di giorno, dancer di notte! Abito a Milano e mi piace dire che non vivo una vita piatta, un po’ perché lavoro di geometrie, un po’ perché mi piace essere tridimensionale e godermi ogni momento appieno.

Lo stile Forpen fa per me perché si fa in tre e posso scegliere tra capi caldi e comodi da indossare in cantiere, completi per i pomeriggi in ufficio e capi glam per le serate mondane.

 

Leo

Mi definiscono un creativo perché vivo di immaginazione, ma io mi vedo più come un eterno bambino che rivive sogni per sviluppare app e videogame. Vivo a Venezia e non potrei immaginare città che mi calza meglio, ma ciò che davvero mi veste a pennello è Forpen.

I capi casual della collezione uomo sono il mio passepartout, pantaloni e maglie oversize, camicie a quadri, giubbotti avvolgenti e il denim con la migliore vestibilità che abbia mai provato. Per me non esistono il giorno e la notte, così come non esiste un abbigliamento che li distingua, mixo forme, pattern, colori, e invento il mio personal style che piace molto a tutti. 

Questo è Forpen, un brand per le persone, che veste le persone nella propria quotidianità, che proietta lo stile di ciascuno in un immaginario fatto di desideri e sogni a portata di mano.



Leo foto