Cura del Prodotto

Prenditi cura dei tuoi capi per farli durare a lungo!

L'etichetta è una vera e propria carta d'identità dei prodotti e, oltre al nome del marchio, indica la composizione del tessuto e come prendersene cura.

Imparando a leggere le etichette potrai mantenere più a lungo l’aspetto originale dei capi che acquisti. Forpen ha creato per te una mini guida con i principali simboli da conoscere.

 

Prima però ti consigliamo di:

lavare e asciugare i capi al rovescio;
lavare singolarmente il capo se presenta contrasti di colore;
togliere le parti rimovibili prima del lavaggio;
non stirare o strofinare decorazioni e stampe;
lavare i capi delicati o in pelle solo presso lavanderie specializzate.

Le etichette sui tessuti solitamente riportano 5 simboli che indicano come trattare il capo; si trovano anche alcune specifiche sul lavaggio professionale e il candeggio.

il lavaggio

 

Il primo simbolo si riferisce sempre al lavaggio e alla temperatura consigliata per non danneggiare il capo. Il numero che vedi indica i gradi di temperatura consigliati e lo troverai segnato all’interno di una piccola bacinella. Se la bacinella è sbarrata significa che l'indumento non può essere lavato a casa, ma deve essere trattato in una lavanderia con prodotti professionali. Se invece dentro la bacinella vedi il simbolo della “mano”, puoi utilizzare il programma per il lavaggio a mano presente sulla lavatrice.

Nelle etichette dei capi che possono essere sottoposti al candeggio troverai il simbolo del triangolo. Ricordati che la candeggina è contenuta nella maggior parte dei detersivi in polvere e fa in modo che le macchie spariscano dai capi chiari, ma attenzione: non tutti i capi possono essere trattati con la candeggina… Se sul triangolo è posta una X, non candeggiare!

il candeggio

 

l'asciugatura

 

Per capire come asciugare un capo devi far riferimento al simbolo del “quadrato”. Se ha un grande cerchio nero all’interno, non è consigliato l’utilizzo dell’asciugatrice. Se invece il cerchio è “vuoto” puoi utilizzare l’asciugatrice e i piccoli pallini all’interno ti indicheranno il grado della temperatura: più sono, più alta sarà la temperatura. Fai comunque attenzione, può infatti succedere che ad alte temperature le fibre si restringano.

Il simbolo del ferro da stiro è quello più intuitivo e non indica solo se il capo può essere stirato o meno, ma anche a quale temperatura. Maggiore è il numero dei pallini, più alta è la temperatura a cui può essere stirato. Ricordati che i capi più delicati sono quelli con fibre sintetiche o tessuti misti, mentre cotone e lino sono i più resistenti.

la stiratura

 

il lavaggio a secco

 

I simboli per il lavaggio a secco o professionale sono solitamente indicati con un cerchio e una lettera. Le lettere indicano il tipo di solvente più idoneo per il lavaggio del capo. Ti consigliamo di non lavare l'indumento a casa, ma di rivolgerti a una lavanderia professionale per non danneggiarlo.